ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator

Polifemo: un occhio sulle storie


Finanziato da: Programma LeggiAMO 0-18 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Descrizione

Polifemo: un occhio sulle storie” è un programma radiofonico dedicato a raccontare le avventure tra i libri e con i libri insieme a bambini, ragazzi, insegnanti, bibliotecari e famiglie del Friuli Venezia Giulia. Ogni puntata è un viaggio nell’affascinante mondo di libri, albi illustrati, silent book, fumetti... attraverso i nostri ospiti. Ascolteremo esperienze innovative e originali di promozione della lettura, leggeremo assieme qualche estratto dei libri preferiti per condividere emozioni, esperienze e preziosi suggerimenti di lettura. L’occhio di Polifemo esplorerà le iniziative di promozione della lettura attive nel territorio, compresi i progetti di lettura in lingua straniera e quelli di accessibilità.

Un grazie speciale a Alessio Rizzo illustratore del PAFF! che ha realizzato l’immagine di copertina.

Ascolta

1
- Introduzione al progetto 'Voci di Mamma Lingua' a cura di Roberta Garlatti e lettura in lingua Friulana
2
- Le iniziative della scuola dell' infanzia 'G.Rodari di S.Vito al Tagliamento raccontate dalla maestra Serenella Carlin e letture in Arabo e Albanese
3
- Aggiornamenti sul progetto 'Voci di Mamma Lingua' e lettura di storie e filastrocche da Russia e Honduras
4
- Roberta Garlatti ci parla dei partner del progetto 'Voci di Mamma Lingua' e lettura di storie e filastrocche da Argentina e Francia
5
- Intervista e lettura di storie da Cina e Inghilterra
6
- Intervista a Tiziana Danna, respondabile della sezione ragazzi della Biblioteca Civica V.Joppi di Udine e letture per bambini da 'l'ora delle storie'
7
- Novità sul progetto 'Voci di Mamma Lingua' e lettura di storie e filastrocche da Ucraina e Italia
8
- Speciale 'La biblioteca dei libri viventi 2022' con interviste a organizzatori e ragazzi
9
- Intervista a Stefania Pittioni del CPIA di Udine presso il centro 'E.Balducci' di Zugliano(UD) e letture ricordando don Pierluigi DI Piazza
Social networks
Impostazioni cookie