Radio Magica vuole diffondere la cultura e il piacere per l’ascolto attivo fra tutti i bambini, ragazzi e famiglie, sensibilizzando gli adulti sull’importanza dell’oralità, della musica, della lettura e di ogni pratica di buon ascolto.

,

#smARTradio 3 - L'arte di divulgare nell'era dei social

Anche la terza edizione del progetto unisce radio, teatro e storytelling in chiave accessibile per raccontare monumenti, opere d’arte, siti storici, leggende e curiosità attraverso “fiori parlanti” dedicati a a Chiusaforte, Redipuglia, Sacile, San Vito al Tagliamento, Spilimbergo, Valvasone e Torviscosa.

PROGETTO CONTATTO

Un originale percorso radiofonico in due tappe che ha coinvolto 20 studenti dell'Istituto Tecnico Zuccante di Mestre e realizzato dal Gruppo Asperger Veneto, Radio Magica, Radio Ca' Foscari, Museo del Novecento - M9 di Mestre e Comune di Venezia

Crescere con Radio Magica 4

Giunto alla quarta edizione, il progetto propone ogni anno laboratori di radio education per potenziare l'ascolto, l'oralità e il dialogo nei più piccoli in un contesto gioioso, inclusivo e di apprendimento.

STORIE DA FILM

Per la prima volta, a Udine, un’iniziativa che unisce radio e cinema per favorire l’inclusione delle persone con disabilità. Il Progetto, che nasce dalla collaborazione di Radio Magica, Hattiva Lab e Radio Spazio 103, è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Pari Opportunità.

13 FEBBRAIO: Giornata Mondiale della Radio

Per celebrare questa data speciale, voluta dall'UNESCO, vi regaliamo un nuovo audiolibro scaricabile realizzato grazie alla collaborazione con Librì Progetti Educativi.
,

API - Ascoltare per includere

API, Ascoltare per Includere, è un progetto a cura di Fondazione Radio Magica onlus realizzato in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (ASUITs) e con il Centro di Supporto Territoriale di Trieste (CTS).

Il sogno di Francesco

A volte ci vuole più coraggio a tornare sui propri passi che ad andare avanti a tutti i costi... La coraggiosa scelta di Francesco d’Assisi è un messaggio attuale e un esempio per tutti. È Silvia Vecchini a raccontarlo in una storia senza tempo, delicata e profonda.
,

#CarniaMagica

#CarniaMagica un progetto che unisce radio, teatro e storytelling in chiave accessibile per raccontare monumenti, opere d’arte, siti storici, leggende e curiosità attraverso “fiori parlanti” dedicati alla Carnia e a Tolmezzo.

ASCOLTA RADIO MAGICA

ENTRA A FAR PARTE DI RADIO MAGICA

SOSTIENI RADIO MAGICA

FONDAZIONE RADIO MAGICA ONLUS

6 giorni fa

Radio Magica

Lieti di essere partner di questo meraviglioso progetto.Domani è un giorno importante!

Infatti alle 11, presso il Museo Revoltella di Trieste, presentiamo il nostro nuovo progetto "Rime Bambine" con un padrino d'eccezione: Bruno Tognolini, che terrà anche il seminario formativo pomeridiano “Restituiamo ai bambini il maltolto” (ore 15, Museo Revoltella) rivolto a insegnanti, educatori, bibliotecari, pediatri e volontari aderenti.

"Rime Bambine" è un progetto di promozione della lettura per la fascia 0/6 anni finanziato dal Centro per il Libro e la Lettura del MIBAC.

Perché le rime? Perché fanno bene: catturano l’attenzione delle bambine e bambini, giocano con la meraviglia dei suoni e la loro musicalità, e li introducono alle storie, preparandoli così a diventare buoni lettori.

Da maggio 2019 a novembre 2020, saranno numerose le iniziative rivolte ai bambini e alle loro famiglie, durante le quali saranno raccolte rime e filastrocche proprie del patrimonio culturale locale plurilingue per essere poi donate alla comunità intera, sia grazie alla produzione di testi inediti, e loro traduzione in simboli per la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), sia a materiali audio-video di supporto.

Oltre alle famiglie coinvolgeremo anche gli educatori del nido e le insegnanti della scuola dell’infanzia di Trieste, con l’obiettivo di sperimentare e creare nuovi modelli e materiali didattici per sostenere lo sviluppo fonologico, linguistico, culturale e delle funzioni esecutive.

Questo progetto rappresenta la prima importante occasione di collaborazione all’interno del Patto di Trieste per la Lettura che, nel suo ruolo di facilitatore, ha favorito l’incontro tra istituzioni pubbliche e privati, rafforzando la collaborazione di una rete significativa di partner – oltre al Comune, l’Ufficio scolastico regionale, l’Azienda sanitaria Universitaria Integrata, le scuole (nidi e scuole dell’infanzia) anche con insegnamento di lingua slovena della Provincia, il Sistema bibliotecario giuliano, le Comunità greco orientale, serba e ebraica – e ha assicurato sostenibilità e ampia diffusione territoriale al progetto.
... See MoreSee Less

Leggi il post su Facebook

vuoi ricevere gratis le nostre audio e video storie?

iscriviti alla nostra newletter

Torna su

Loading...